Benvenuti sul nuovo www.toscanarugby.it

Agli Arieti il derby della Valdichiana

Vikings Chianciano vs Arieti Arezzo 6 derby della Valdichiana Barsport Valtubo blog

QUI VIKINGS CHIANCIANO -

Grande attesa per il 6° Derby della Valdichiana  che si gioca al campo castagnolo di Chianciano, tra Vikings Chianciano, che non sono mai riusciti a vincerlo, e Arieti Arezzo, che arrivano all’incontro da capolista ed affermare la leadership.

Tanto pubblico negli spalti di entrambe le tifoserie a conferma del forte legame tra le due squadre e di quanto il derby sia sentito, temperatura mite, campo fangoso a causa delle piogge dei giorni prima, per la prima volta in gioco tra le due squadre il Ramaiolo di Legno, ideato da Valerio Tubino e realizzato a mano dall’artigiano Flavio Busoni, premio assegnato alla perdente e rimesso in palio ogni anno, ad imitazione del cucchiaio di legno del sei nazioni.

Agli Arieti il calcio d’inizio e su un’indecisione nel raccogliere la palla dei Vikings nasce l’azione che porta gli ospiti subito in meta, trasformata, si riparte i Vikings non riescono a mettere piede nella meta campo avversaria, molta difficoltà nelle touche e subito bloccati nel gioco, gli Arieti pressano bene, conquistano palla ed avanzano al 10° minuto marcano la seconda meta con una bella apertura alla mano da una mischia ben giocata, niente trasformazione 0-12.

Gli Arieti continuano ad attaccare gli animi si scaldano, ed al 15° ottengono altri tre punti con un calcio di punizione, ma sulla ripartenza del gioco i Vikings, anche grazie ad un errore di controllo della difesa degli Arieti a causa della pressione avversaria, conquistano palla e con una bella apertura vanno in meta con Lipsi, non trasformata 5-12.

Al 30° ammonito il 13 degli Arieti, dopo 5 minuti i Vikings falliscono un calcio di punizione non impossibile al 39° espulso il 9 degli Arieti e proprio allo scadere ammonito il 25 primo tempo 5-12.

Nel secondo tempo, con gli Arieti in 13, i Vikings prendono in mano la partita e ottengono la seconda meta con Marchetti, grazie ad una bella apertura alla mano di Movileanu che poi trasforma, poi grande battaglia di mischia dove gli Arieti sono stati più bravi, molti gli errori nelle touche da entrambe le parti, i Vikings dominano nel territorio e nel possesso, ma non riescono a sfondare, gli Arieti si difendono anche in maniera un pò troppo rude, ma riescono a tenere i ritmi bassi e a non spendere troppo ed al 79° vanno in meta, non trasformata 12-20.

Arieti Arezzo nettamente superiori nella mischia e bravi a contenere il gioco avversario, talvolta in maniera troppo scorretta e sono stati puniti dall’arbitro, ma efficace e molto abili nel giocare sul lato chiuso a Sandro Ramazzotti degli Arieti la bottiglia Gavioli del Man of the Match del blog Barsport Valtubo, i Vikings Chianciano non hanno purtroppo giocato i primi dieci maledetti minuti poi, prese le misure, hanno giocato una bellissima partita, con la giusta grinta e belle giocate, male però le touche a loro il primo Ramaiolo di Legno. Ottimo l’arbitraggio del giovane Pecchi che ha gestito con il giusto polso una non facile partita.

VIKINGS CHIANCIANO: Ferretti Pietro, Giuliacci Francesco, Sestini Paolo,  Lispi Emanuele, Roghi Mirko, Movileanu Doru Vasilica, Rosati Riccardo, Marchetti Gabriele,  Storelli Flavio, Loddo Luca, Sestini Jacopo, Terrosi Simone, Barbetti Stefano,  Alfatti Matteo, Cappelli Andrea, A DISPOSIZIONE: Mendez Diego Socrates, Pagano Filippo, Fè Massimiliano, Dottori Emiliano, Bettollini Simone, Chierchini Alessio, Fabbrizzi Alessio ALLENATORI: Ugo Massai  e Nicolas Annoscia – Allenatore dei Forwards / Mischia

 

QUI ARIETI AREZZO -

Undici vittorie su dodici partite giocate e un primato sempre più inattaccabile. Nell’ultimo turno del campionato di serie C, gli Arieti Rugby hanno sofferto ma, alla fine, sono riusciti a vincere una delle partite più sentite dell’intera stagione: il derby della Valdichiana sul campo dei Vikings Chianciano. La gara era iniziata in discesa per la capolista aretina che, dopo nemmeno un quarto d’ora, si era già portata su un tranquillizzante 0-15 che sembrava prospettare un’agile vittoria. Ad aver cambiato il copione sono stati una serie di cartellini sventolati dall’arbitro ai giocatori degli Arieti che sono stati costretti per oltre un tempo a giocare con due uomini in meno, favorendo così una rimonta del Chianciano che all’inizio del secondo tempo è stato capace di portarsi sul 12-15. Lo spettro della rimonta ha riacceso l’orgoglio degli uomini di Paolo Casalini che, pur in inferiorità numerica, hanno splendidamente contenuto il pressing degli avversari e hanno addirittura segnato una nuova meta blindando il successo sul 12-20 finale. «I miei ragazzi hanno realizzato una nuova impresa - afferma il tecnico Casalini. - Vincere con due uomini in meno contro una squadra forte e ben attrezzata come il Chianciano non era certamente semplice, dunque questa prestazione testimonia il carattere e il valore della mia rosa. Purtroppo ci siamo complicati la vita perché lo 0-15 iniziale aveva fatto pensare a tutta un’altra partita, ma poi siamo stati bravi a difendere e a segnare una nuova meta che ci ha permesso di festeggiare l’ennesimo successo stagionale». I 22 Arieti che hanno vinto il derby della Valdichiana con il Chianciano sono Gabriele Accioli, Ervist Arapaj, Giuseppe Avella, Andrea Ballarotta, Riccardo Biagi, Matteo Celati, Roberto Chini, Marco Cipriani, Aniello D’Ambrosio, Beniamino D’Ambrosio, Aniello Farella, Mirko Fiacchini, Simone Gallorini, Fabio La Barbera, Samuele Lini, Giacomo Parati, Luca Perferi, Gabriele Pierozzi, Sandro Ramazzotti, Francesco Roggi, Leonardo Rossi e Gabriele Tega. La vittoria è stata firmata dalle mete di Perferi, Biagi e Ramazzotti, con il punteggio arrotondato dalla trasformazione e dal calcio piazzato di La Barbera. Questo bel risultato ha permesso agli Arieti di rinforzare il proprio primato in classifica aumentando addirittura il vantaggio sulla seconda, il Rugby Mugello, che ha perso con l’Empoli. Domenica prossima è in programma a Policiano lo scontro diretto contro il Mugello in una sfida in cui gli aretini, in caso di vittoria, blinderebbero forse definitivamente la vittoria del campionato di serie C.