Benvenuti sul nuovo www.toscanarugby.it

Arieti programmano il futuro

Arieti_Rugby_-_Fase_di_gioco_(1)

Gli Arieti Rugby pensano ai giovani e al futuro. Consolidata la prima squadra, in questa stagione la società aretina ha deciso di rivolgere i propri sforzi per aggregare bambini e ragazzi e per riuscire a far decollare il proprio settore giovanile. Per raggiungere questo obiettivo gli Arieti hanno indirizzato il proprio impegno soprattutto verso la Valdichiana, il bacino a cui la società ha deciso di rivolgersi progettando un’intensa attività promozionale e una serie di iniziative mirate alla ricerca dei giovani rugbisti del futuro. Il primo di questi appuntamenti è in programma sabato 28 settembre a Castiglion Fiorentino dove, a partire dalle 15.00, gli Arieti porteranno il rugby nei giardini del Cassero. Nel prato che fronteggia la famosa torre saranno allestiti alcuni campi da minirugby che ospiteranno una serie di partitelle e di giochi con la palla ovale per una giornata gratuita a cui sono invitate tutte le famiglie, i bambini e le bambine di Castiglion Fiorentino e delle altre località limitrofe. «L’evento castiglionese – spiega Sandro Ramazzotti degli Arieti, – sarà la giusta occasione per conoscere uno sport bello e divertente come il rugby: la giornata sarà aperta a tutti, maschi e femmine, e si svilupperà attraverso tanti giochi che permetteranno agli “arietini” di tutte le età di vivere un vero e proprio battesimo della palla ovale. Questa iniziativa ci permetterà anche di presentarci alle famiglie e di fornire loro tutte le informazioni sia sull’attività maschile portata avanti dagli Arieti sia su quella femminile della Minerva». Gli allenamenti e le partite degli Arieti si svolgono interamente a Policiano, su un campo che, essendo facilmente raggiungibile da tutta la Valdichiana, ha inciso sulla scelta della società di orientare i propri sforzi verso quella vallata. Per giocare e per divertirsi nel rugby sarà necessario presentarsi al campo di Policiano tutti i lunedì e i mercoledì a partire dalle 18.30: le porte degli Arieti sono aperte a tutti.