Benvenuti sul nuovo www.toscanarugby.it

Azzurrini salvi

fir_FederazioneItalianaRugby_1250688016

L’Italia U20 supera le Fiji per 22-17 al QBE Stadium di Auckland e conquista sul campo il diritto a partecipare l’anno prossimo all’edizione del Junior World Championship nel nostro Paese.

Gli Azzurrini di Alessandro Troncon chiudono il mondialino neozelandese nel migliore dei modi, centrando la vittoria che vale la salvezza – obiettivo dichiarato della campagna iridata – e conquistando due vittorie complessive, la prima nella fase a gironi contro l’Argentina e quella, decisiva, di oggi.

Buscema e compagni pongono nel primo tempo le basi della vittoria, faticando sui punti d’incontro ma tenendo comunque in controllo l’andamento generale del match ed andando a riposo in vantaggio per 12-3. Nella ripresa, la squadra di Troncon abbassa il ritmo in apertura concedendo la meta che riapre la partita agli isolani, ma replica quasi subito con una meta di Daniele che riporta a distanza di sicurezza.

Alla mezzora le Fiji restano in quattordici per un giallo al pilone di riserva Tawake, che soffre la pressione di Vento causando ripetuti crolli. L’Italia colpisce al momento giusto con Gabriele Di Giulio e chiude i conti: è 22-10 e la meta figiana, nel recupero, rende solo meno pesante lo scarto per il XV del Pacifico.

Gli Azzurrini, come aveva chiesto coach Troncon prima di volare in Nuova Zelanda, conservano sul campo il proprio posto tra le migliori dodici Nazionali di categoria.

Il titolo iridato giovanile va all’Inghilterra, che nella Finale dell’Eden Park resiste al ritorno del Sudafrica e si conferma Campione del Mondo U20 per il secondo anno di fila: arrivederci ad “Italia 2015”.

 

Auckland, QBE Stadium – venerdì 20 giugno 

Junior World Championship – play-out 11° posto

Fiji v Italia 17-22

Marcatori: p.t. 14’ m. Parisotto (0-5); 20’ cp. Fraser (3-5); 32’ m. Cornelli tr. Buscema (3-12); s.t. 6’ m. Kurukava tr. Fraser (10-12); 14’ m. Daniele (10-17); 33’ m. Di Giulio Ga. (10-22); 41’ m. Mudu tr. Vueti (17-22)

Fiji: Tuicakau; Cocagi (cap), Waqanibau, Kurukava (36’ st. Mroisio), Nawaqaliva; Fraser (30’ st. Vueti), Nawai (38’ st., Tivitivi); Tokalauvere, Mudu, Natuiyaga (28’ st. Bukavece); Nalduki (30’ st. Qio), Nasiga; Ranawai (24’ st. Tawake), Lagi, Dreunimolea (28’ st. Robarobalevu)

all. Ravouvou

Italia: De Santis; Di Giulio Da., Bellini, Gabbianelli, Di Giulio Ga.; Buscema (cap, 10’ st. Gasparini), Parisotto (32’ st. Azzolini); Cornelli (13’ st. Archetti), Giammarioli, Lazzaroni; Trotta, Michieletto (11’ st. Ruzza); Ferrari (12’ st. Buonfiglio), Daniele, Appiah  (19’ st. Vento)

all. Troncon

Cartellini: 32’ st. Tawake (Fiji)

arb. Iordacheschu (Romania)