Benvenuti sul nuovo www.toscanarugby.it

Benetton i volti nuovi: Rupert Harden

hardenridotto

E’ il primo dei giocatori stranieri arrivato a Treviso direttamente dall’Inghilterra, accompagnato dalla moglie Lily, in attesa dell’arrivo del simpatico cucciolone di famiglia: un labrador da salvataggio.
Si tratta di Rupert Harden, pilone nato a Melbourne in Australia da madre albionica e padre australiano e che dispone di passaporto inglese.
La famiglia si è, infatti, trasferita presto in Inghilterra a Penrith nelle campagne di Cumbria, per dedicarsi alla vita rurale dopo i trascorsi nell’esercito del padre di Rupert, a sua volta inizialmente affascinato da una carriera simile.
“Mi interessava poter provare ad entrare nell’esercito – ha commentato il nuovo acquisto biancoverde – ma alla fine la vita ha scelto per me in maniera diversa e sono arrivato ad essere un giocatore di rugby professionista”.
Alto 191 cm per 123 kg in peso forma, gioca come pilone destro e proviene dal Gloucester. E’ considerato un ottimo uomo di mischia ma anche un solido placcatore.
“Ho iniziato a giocare quando avevo sei anni e praticamente già da allora sono un pilone destro. Mi piace pensare di gradire cose che altri possono non apprezzare, visto che il mio lavoro consiste principalmente in quello oscuro di mischia”.
Con i cherry and whites si è guadagnato anche la convocazione con gli England Saxons, la formazione A inglese, e successivamente con l’Inghilterra per i test in Sud Africa nel 2012, giocando però solo i match di metà settimana contro i Barbarians springboks.
Nato il 9 maggio 1985, ha studiato alla Rugby School ed in seguito all’Università di Newcastle, dove ha conseguito la Laurea in Storia, diventando nel frattempo anche parte integrante dell’Academy bianconera locale.
Da lì il passaggio al piccolo club di terza divisione del Tynedale, che non poteva permettersi di pagare i giocatori e allora ecco la soluzione creativa.
“E’ una società di dimensioni ridotte e quindi bisognava lavorare e giocare, per cui sono stato assunto come custode dei campi da gioco”.
Poi Moseley e Gloucester ed ora la nuova sfida a Treviso.
“Giocare nel continente era una cosa alla quale ho sempre pensato con le opzioni principali di Francia ed Italia. Il vostro Paese ha una solida tradizione in mischia e ha sempre prodotto ottimi piloni, basti pensare ai ragazzi che mi hanno preceduto qui a Treviso.
Loro ora sono stati scelti da grandi club inglesi e questo è dovuto anche al fatto che sono stati e sono cresciuti nel loro gioco qui, quindi mi sembra una buona scelta per continuare un processo di miglioramento personale.
Giochiamo in competizioni importanti dove hai la possibilità di affrontare squadre di livello settimana dopo settimana.
Personalmente conosco alcune delle squadre che ho affrontato tra coppa anglo-gallese ed Heineken Cup e quindi so che saranno sfide impegnative, basti pensare a formazioni come Leinster e Munster che hanno più volte vinto la Coppa Europa.
Sono felice di poter partecipare ad una kermesse così significativa e di essere a Treviso. Guardando alla sua storia, il Benetton è uno dei club più importanti in Italia ed ha sfornato molti talenti, quindi è naturale voler venire in una squadra dove spero di poter giocare il più possibile e continuare ad elevare il mio standard.
Siamo anche nella neonata European Rugby Champions Cup e questo è il livello dove chiunque vuole giocare, perchè ci si vuole sempre confrontare con i migliori”.
Idee chiare, insomma, per un giocatore alla prima esperienza assoluta in Italia.
“Sono molto emozionato per questa avventura e spero di integrarmi bene con la squadra, ma anche nel tessuto cittadino, con i tifosi e tutto l’ambiente e di conoscere sempre di più la cultura italiana e della zona”.
Intanto, in attesa di imparare bene la lingua, oltre alle classiche parole ne ha già appresa una decisamente particolare.
“Salsiccia – ride – non perchè avessi già fame, ma perchè sin da piccolo il mio soprannome è sausage e quindi è stata praticamente la prima traduzione che ho chiesto”.

NOME: Rupert
COGNOME: Harden
NATO A: Melbourne (Australia)
IL: 9 maggio 1985
RUOLO: Pilone
SQUADRE PRECEDENTI: Newcastle Academy, Tynedale, Moseley, Gloucester.
HONOURS: England Saxons
NOTE: Laureato in Storia