Benvenuti sul nuovo www.toscanarugby.it

Cavalesto verso lo scontro diretto con Perugia

Luca Randelli (Cavalesto) in azione

Dimenticare Valsugana. Questa la parola d’ordine per i ragazzi di Unione Rugby Prato Sesto impegnati domenica 9 febbraio sul campo del Cus Perugia nel secondo turno del girone di ritorno del campionato Serie A girone 2. A Pian di Massiano li attende una partita difficile, contro una squadra a caccia di punti proprio come il Cavalesto. In classifica sono soltanto quattro i punti che separano le due squadre, entrambe a ridosso della zona retrocessione, ragione per cui questa partita assume i contorni dello scontro diretto.

All’andata i ragazzi di Otano e Wakarua si imposero per 57 a 17 in un match dominato per tutti gli 80 minuti. Perugia in questi mesi si è rinforzato con il mediano di mischia argentino Michel (proveniente da L’Aquila) e potrà contare sul fattore campo. In trasferta il Cavalesto ha trovato difficoltà per tutto il girone di andata, ma il campo esterno non potrà essere un alibi questa domenica.

Sull’importanza dell’incontro di Perugia è il pilone Marco Micheletti a parlare: “Quella con il CUS Perugia è una partita chiave per il proseguio del campionato. Il nostro piano di gioco non cambia. Puntiamo sul dinamismo, sulla rapidità dei nostri trequarti per evitare di scontrarci con il loro pesante pacchetto di mischia.”

Proprio Marco Micheletti, cardine del pack di URPS, scenderà in campo con una motivazione in più: “Domenica sarà molto probabilmente la mia ultima partita con URPS el 2014. Devo tornare in Sardegna per motivi di lavoro e ci tengo a concludere con una vittoria unita da una prestazione maiuscola di tutta la squadra.”

Arbitra l’incontro Salvi de L’Aquila.

I convocati verranno annunciati da Coach Otano al termine dell’allenamento di rifinitura di venerdì.