Benvenuti sul nuovo www.toscanarugby.it

Eccellenza: Le romane di presentano

RUGBY_CAPITANI

Presentato in Campidoglio il Campionato di rugby d’Eccellenza delle romane
Questa mattina, nella Sala della Protomoteca del Campidoglio, per la prima volta, in un evento quasi storico per il rugby romano, Fiamme Oro, Capitolina e Lazio si sono ritrovate per la conferenza stampa di presentazione del prossimo Campionato di Eccellenza. All’evento ha partecipato il sindaco di Roma, Ignazio Marino. Il primo cittadino ha parlato dello sport non soltanto in chiave agonista, come è nel caso di Fiamme Oro, Lazio e Capitolina, ma anche e soprattutto come fonte di benessere e di educazione per i più giovani.
Breve intervento quello di Marino, che poi ha lasciato la Sala cedendo la parola al presidente della Lazio Alfredo Biagini. “Non vogliamo fare proclami sui nostri obbiettivi per questa stagione; certamente cercheremo di fare meglio dell’anno scorso”, ha detto Biagini, che poi ha proseguito parlando della collaborazione con le altre squadre romane: “Roma è la vetrina scintillante del nostro movimento e dà molto al rugby italiano. Adesso, in termini tecnici e di crescita, abbiamo un grande ritorno. Questa collaborazione è fondamentale, ne va dato merito alle società, capaci di iniziare un rapporto intorno a un progetto comune nonostante le nostre realtà siano così diverse tra loro.”
Stessa linea seguita dal numero uno della neopromossa Capitolina Giorgio Vaccaro, che ha promesso “grande serietà, grande impegno, ma in grande tranquillità”. La Capitolina, infatti, proverà a centrare l’obbiettivo della salvezza con una rosa interamente di giocatori italiani e rigorosamente dilettanti, in gran parte provenienti dal vivaio. “Al centro del nostro progetto c’è, da sempre, la formazione”, ha ribadito Vaccaro, sottolineando che il 90 % degli atleti che prenderanno parte alla prossima Eccellenza è cresciuto nelle varie categorie del settore giovanile urchino. “Non ci curiamo soltanto dei ragazzi, ma anche, e soprattutto, dei tecnici”.
La parola è poi passata ad Armando Forgione, vice presidente esecutivo delle Fiamme Oro. “La Polizia di Stato ha cambiato pelle per lo sport”, ha detto, “ora la caserma Gelsomini di Ponte Galeria è aperta al pubblico e ospita l’Accademia federale under 18. Siamo diversi da come alcuni vogliono farci apparire”. Il XV di Presutti punterà, in primo luogo, alla salvezza, senza però rinunciare a obbiettivi più nobili: “dobbiamo prima pensare a salvarci; poi, cercheremo, quando sarà possibile, di fare una bella figura”, ha concluso Forgione.
L’incontro è stato chiuso dall’Assessore alla Qualità della Vita, Sport e Benessere Luca Pancalli. Pancalli, dopo aver elogiato l’iniziativa comune delle tre Società, foriera di successi e di sviluppo comune del rugby a Roma, ha voluto lanciare l’idea di un trofeo: “vorrei proporre un Trofeo Roma Capitale, da mettere in palio tra Fiamme Oro, Lazio e Capitolina nell’ambito del prossimo campionato”. Pancalli ha poi voluto esaltare lo spirito di quello che ha definito un meraviglioso sport, la cui summa sta nel rito del terzo tempo: “deve essere esempio, ispirazione e speranza per tutto il mondo dello sport.”