Benvenuti sul nuovo www.toscanarugby.it

Firenze 1931: contro il Valpolicella per rompere il ghiaccio

banner-ufficiostampa
Domani, allo Stadio “Cavallaccio” con inizio alle 14:30 (arb. Meconi di Roma) quarta giornata del campionato di Serie A, i biancorossi sono tenuti ad una prova magistrale. Ormai sono già troppe giornate che la classifica è ferma e questa potrebbe essere l’occasione buona per rompere il ghiaccio. Massima concentrazione però un obiettivo da non mancare contro una squadra che fino adesso si è comportata egregiamente. Una squadra da studiare e da conoscere quella che si presenterà domani allo stadio di San Bartolo reduce da una vittoria – 41 a 9con il Romagna – una sconfitta – 23 a 16 con il pro Recco – e nell’ultima giornata un pareggio – 10 a 10 – con il Cus Verona.
Per quanto riguarda l’organico rientra dopo un lungo infortunio e fa il suo esordio nella rosa della serie A biancorossa Semoli, mentre saranno indisponibili per impegni federali Nava e Broglia. Rimane ancora nutrito il contingente costretto alle cure dell’infermeria: Parri, Ríos, Soldi e Mené ai quali si è aggiunto da ieri sera per problemi ad un ginocchio Di Francescantonio.
Il commento di Sordini: “domenica affrontiamo la neopromossa dalla serie a due che comunque risulta essere una buonissima squadra. Li abbiamo già studiati a video, hanno i primi otto uomini veramente fisici forse la mischia più grossa che c’è in questo campionato e hanno anche un buon reparto di tre quarti con un 10 e un 15 stranieri bravi nei calci piazzati e nel gioco di spostamento. Noi contiamo di ripeterci nell’ottima prestazione di Colorno e speriamo di muovere finalmente questa classifica. Ai ragazzi ho chiesto che non si accontentino e che arrivino a finalizzare gli sforzi di due mesi di lavoro. Loro sono in grado di portare a casa questa partita anche se siamo ancora molto rimaneggiati con la formazione per i numerosi infortuni che ancora dobbiamo patire e inoltre dobbiamo rinunciare anche due giocatori importanti come Nava e Brogia impegnati con l’Accademia Federale. L’unica nota positiva è il rientro di Semoli, un giocatore che è rientrato a giocare nel Firenze dopo lungo periodo di assenza, un buon giocatore, non vedo l’ora di vedere la sua prestazione.”
Il capitano tallonatore Fanelli: “Domenica speriamo proprio che possa essere la volta buona per la prima vittoria in campionato. Purtroppo abbiamo avuto una settimana condizionata dalle numerose assenze per gli infortuni e anche per l’influenza che ha colpito i nostri giocatori. Vediamo, so che loro sono un’ottima squadra e molto grossi in mischia, hanno vinto di molto la prima partita con il Romagna e hanno perso di poco con il Recco a Recco. Un ottimo biglietto di presentazione. Il morale è alto soprattutto dopo domenica, abbiamo perso contro il Colorno ma si poteva vincere. Siamo stati sotto di cinque fino al 73º e loro sono un’ottima squadra. A prescindere dal risultato è stata comunque un’ottima partita e questo ti galvanizza, ti dà più sicurezza nei tuoi mezzi. Per cui ci sono tutti i migliori presupposti, purtroppo non si gioca in casa. Si gioca a Firenze ma non si gioca nel nostro Lodigiani e questo credo che influisca molto. Domenica comunque si entra in campo per vincere.”
Sempre domani domenica i Cadetti di Aeroporto Firenze, anche loro alla ricerca della prima vittoria in campionato, saranno impegnati nella sempre difficile trasferta contro l’Elba Rugby alle ore le 14:30 a Portoferraio.