Benvenuti sul nuovo www.toscanarugby.it

Grosseto si rifà con Cortona

crt2

Partita corale vinta grazie ad un’ottima difesa e all’impatto fisico sui punti d’ incontro

 

Sconfitto al debutto in campionato sul proprio campo dagli Arieti di Arezzo, domenica scorsa il Grosseto rugby club si è preso una bella rivincita battendo in trasferta per 11 a 8 il Clanis Cortona. Un risultato che per come è maturato ha galvanizzato l?ambiente, che attende con ansia la partita interna con il Rugby Gambassi (Pi) domenica prossima al campo della cittadella dello studente.

Quella di Cortona è stata una vera e propria battaglia campale, che alla fine ha sancito una certezza: la granitica mischia maremmana è il vero punto di forza della squadra. E intorno ad essa va costruito il gioco di un gruppo ancora molto giovane e inesperto, che oltretutto in questo avvio di campionato sconta la mancanza di mediani di ruolo a causa degli infortuni. I biancorossi dell’ allenatore Riccardo Graziosi non avevano di fronte una squadra cuscinetto, ma un gruppo coeso con una mischia molto pesante e dotata fisicamente. Grosseto ha fatto la partita proprio sfidando i primi otto uomini del Cortona, con il pack guidato dal capitano Fabio Comandi che ha dato sfoggio di tecnica e forza, annichilendo gli avversari e costringendoli a subire diversi carrettini.

A conferma dell?equilibrio della battaglia in campo, il risultato si sblocca solo al 27° grazie ad una punizione messa dentro dall’estremo Germinario. Si lotta su ogni punto d?incontro fino alla fine del primo tempo, quando i padroni di casa si portano sul 3 a 3.

La svolta in avvio di primo tempo, quando l?apertura biancorossa Guidarini s?inventa una meta bruciando con una finta prima il diretto avversario e poi l?estremo, per schiacciare l’ovale all’angolo destro. Papini non riesce a trasformare, e la partita riprende con ritmi elevati e scontri duri sui punti d?incontro. Il grifone gioca bene anche in touche ma continua a palesare difficoltà nella trasmissione di palla fra i mediani, poco sincronizzati nei movimenti. Intorno a metà tempo la debordante mischia biancorossa conquista un?altra punizione che Germinario mette dentro per l’11 a 3. A questo punto il Grosseto sicuro dei propri mezzi pecca di presunzione e d?inesperienza, facendosi sorprendere dai padroni di casa che battono una punizione veloce, aprono sui tre quarti e vano a segnare al largo. Ma non riescono a trasformare. Sul punteggio di 11 a 8, i minuti finali sono convulsi con il Cortona arrembante e i biancorossi che difendono ordinatamente bloccando gli avversari nell’uno contro uno. Il Cortona perde la palla e il Grosseto mantiene il possesso dentro i propri 22 aspettando lo scadere del tempo regolamentare per poi calciare in touche e finalmente festeggiare. Man of the match l’ala Davide Solari, che è riuscito a fermare il proprio diretto avversario più dotato fisicamente contribuendo in modo determinante alla vittoria. Sugli scudi le terze linee Iliev e Lamioni, impressionante la prova di forza di tutta la prima linea.

 

FORMAZIONE: 15 Germinario 14 Solari 13 Campidonico 12 Armentaro 11 Santi Laurini 10 Guidarini 9 Papini 8 Iliev 7 Lamioni 6 Buono 5 Zampieri 4 Mutti 3 Comandi 2 Betocchi 1 Augeri.?Subentrati: Totino Ugoletti

Meta Guidarini, 2 cp Germinari