Benvenuti sul nuovo www.toscanarugby.it

Il week end delle squadre senesi

siena-florentia

Banca Cras perde il big match contro Florentia

 

Sul campo di Viale Marco Polo va in scena il match che oppone le due dominatrici del girone di C1. Banca Cras inizia in maniera assai migliore dei padroni di casa, occupando, per buoni trenta minuti del primo tempo, la metà campo avversaria grazie a una mischia leggermente dominante e a una buona touche. Tuttavia, anche a causa di alcune fasi statiche non gestite al meglio, la supremazia si concretizza in maniera striminzita e inferiore al dovuto con due calci messi a segno da Gembal, cui Florentia contrappone un calcio di Van Niekerk, l’anziano, e quasi infallibile, cecchino sudafricano.

Nella ripresa la musica però cambia. I fiorentini crescono, grazie al rendimento del proprio pacchetto di mischia e a una migliore gestione delle touches. Così, al 6’ della ripresa passano per la prima volta in vantaggio grazie a una bella segnatura all’ala, favorita da un ripiazzamento difensivo senese non proprio ineccepibile (11-6). E’ il momento peggiore della partita, che Florentia porta dalla propria parte grazie a una segnatura, susseguente a una mischia, del sempre valido ex Carmelo Mattei (34’ 18-6). Su Banca Cras, che non ha mai vinto sul campo di via Marco Polo, sembra materializzarsi gli spettri peggiori. Invece, proprio nel finale di partita, i senesi danno il meglio. Vanno infatti vicini alla meta prima con Coltellacci (cui sfugge l’ovale di mano nel momento di schiacciare) e poi in una fase susseguente a una mischia. Florentia, pur con la vittoria ormai certa, è alle corde, e deve arrendersi, dopo sette calci di punizione consecutivi, alla meta tecnica concessa dal direttore di gara. Il 18-13 finale, certo più rispettoso dei valori in campo, non può certo soddisfare Ferluga e i suoi uomini, che possono però guardare con fiducia al prosieguo del campionato e puntare sul match di ritorno che si disputerà al Sabbione e che probabilmente deciderà le sorti di questo campionato.

 

Banca Cras Cus Siena Rugby: Bertolozzi; Buonazia, Coltellacci, Bernardoni, Batoli; Mondet, Gembal; Faleri, Palagi, Fusi; Maestrini, Marzi; Pezzuoli, Perondi, Dupré. All. Ferluga. A disposizione: Rocchigiani, Bendinelli, Frati, Bocci, Ferrazzani, Sanniti, Giambi.

Serie C2

 

Siena RC 2000 batte Isolotto e si prende anche il bonus

 

Netto successo del XV di Guadagno nel secondo derby di giornata. I senesi partono subito col piede giusto fallendo nei primi minuti di gioco un calcio di punizione e due possibili azioni da meta. Passano al 9’, grazie a un piazzato messo a segno da Secchi. Tutto il primo quarto del match vede una prevalenza dei padroni di casa che però non dà ulteriori frutti. Dopo il 20’ i fiorentini iniziano a uscire dal guscio e il gioco si fa più equilibrato: il ritmo elevato, però, favorisce i non pochi errori  commessi dalle due squadre in campo. In particolare gli ospiti non riescono a mettere in moto il reparto dei tre quarti senza che un qualche incertezza vanifichi l’azione. I senesi, dal canto loro, sono più concreti e al 30’ vanno vicini alla meta, impedita da un doppio beffardo rimbalzo dell’ovale che impedisce prima a Pagnozzi e poi a D’Angelis di schiacciare il bel cick-cross di Conti. Due minuti dopo avviene la prima vera svolta della partita, con il cartellino giallo inflitto dall’arbitro al fiorentino Gazzi. In superiorità numerica i senesi vanno subito in meta, grazie a un sontuoso contrattacco di Mazza finalizzato da Davide Donati (8-0). La segnatura scuote gli ospiti che negli ultimissimi minuti del primo tempo, con tre assalti all’arma bianca, vanno a un passo dalla segnatura pesante.

Nella ripresa Siena RC 2000 allunga le distanze, grazie a una bella meta di Giorgi che finalizza un’elegante manovra dei trequarti (9’). Il rassicurante 13-0 dura però lo spazio di sette minuti: gli ospiti, infatti, vanno a segno al 16’ con Gazzi al termine di un’altra bella azione della cavalleria leggera in maglia azzurra. Il match, tornato in equilibrio (13-5) conosce nella parte centrale della ripresa la sua fase meno felice, contrassegnata da una notevole quantità di errori da entrambe le parti. Solo nel finale Siena RC rialza la testa e mette in mostra il buon rugby già espresso in altre occasioni, andando a segno per due volte, con Agnesoni (37’) e Tomassi (43’). Il 25-5 finale regala anche la ciliegina del bonus. Oggi davvero meglio non poteva andare per la squadra di Guadagno.

 

Siena RC 2000: Conti; Pagnozzi, D’Angelis, Secchi, Mazza; Tomassi, Donati D.; Maestrini, De Falco, Donati S.; Landi, Agnesoni; Palazzolo, D’Ambrosa, Bonino. All. Guadagno.

A disposizione: Lucibello, Canino, Monami, Cappelletti, Lazzari, Garuglieri, Giorgi.

 

Gabriele Maccianti