Benvenuti sul nuovo www.toscanarugby.it

Le decisioni del consiglio federale

fir_FederazioneItalianaRugby_1250688016

Si è svolta oggi, presso il rinnovato Stadio “XXV Aprile” di Parma, nuova sede di Zebre Rugby, la settima riunione annuale del Consiglio Federale FIR presieduto da Alfredo Gavazzi.

Di seguito i temi affrontati dall’assise nel corso della riunione odierna.

Comunicazioni Presidente Onorario

Il Presidente Onorario Giancarlo Dondi ha relazionato il Consiglio in merito alle riunioni dell’International Rugby Board svoltesi la scorsa settimana a Vancouver (Canada).

Dondi ha inoltre relazionato circa lo stato delle sponsorizzazioni federali.

Terzo test-match tour estivo

Il Presidente ha aggiornato il Consiglio circa le trattative per l’organizzazione di un terzo test-match della Squadra Nazionale nell’estate del 2014 da integrare nel programma del tour nelle isole del Sud Pacifico.

Acquisizione nuova Sede Federale

Il Presidente ha relazionato circa lo stato d’avanzamento delle trattative per l’acquisizione della nuova federale.

Affari amministrativi

Il Consiglio, sentita la relazione del Presidente Gavazzi ed il parere del Collegio dei Revisori, ha approvato all’unanimità la semestrale 2013.

Organizzazione territoriale

Il Consiglio ha nominato il sig. Marco Di Santo delegato provinciale di Trapani.

Il sig. Graziano Cudicio è stato nominato membro del Consiglio del Comitato Regionale Lombardo a seguito delle dimissioni del sig. Fabio Brambilla.

Sedi partite Nazionali Juniores

Il Consiglio ha deliberato di disputare a Colorno il test-match tra Italia U18 ed Irlanda U18 del prossimo 15 febbraio.

E’ stato inoltre deliberato che la Selezione Italiana U17 affronti una selezione delle Accademie del Nord della Francia il 19 febbraio a Livorno ed una selezione delle Accademie del Sud il 22 o 23 febbraio a Recco.

Nazionale Seven

Riccardo Di Maio è stato nominato preparatore fisico della Nazionale Italiana 7s maschile.

Settore Tecnico

A seguito della rinuncia della Società Amatori Catania a partecipare al Girone 2 del Campionato Italiano di Serie A 2013/2014, il Consiglio ha deliberato di portare a quattro le retrocessioni nella Serie B 2014/2015. Retrocederanno dunque le Società classificate al decimo ed undicesimo del Girone 2 della Serie A 2013/2014 e le due perdenti del doppio play-out da disputarsi al termine della stagione regolare secondo il seguente schema:

8° Girone 2 v 12° Girone 1

9° Girone 2 v 11° Girone 1

Il Consiglio, tenuto conto che dal Campionato di Serie A 2013/2014 vi sarà una retrocessione in meno rispetto a quanto originariamente previsto a seguito della già menzionata rinuncia dell’Amatori Catania e considerato il ritiro della Società Jesolo Rugby dal Campionato di Serie B 2013/2014 Girone 3 ha deliberato un aggiornamento alla disciplina delle retrocessioni, annullando lo spareggio-retrocessione precedentemente stabilito tra le quattro formazioni classificatesi al decimo posto di ciascun girone della Serie B 2013/2014.

La nuova disciplina delle retrocessioni prevede la retrocessione diretta nella Serie C 2014/2015 delle Società classificatesi all’11° e 12° posto dei Gironi 1, 2 e 4 e la retrocessione diretta della Società classificatasi all’11° posto del Girone 3.