Benvenuti sul nuovo www.toscanarugby.it

Lions Salviano sconfitti nel bigmatch di Pisa

copertina_serie_c
Sul sintetico del campo 'Scacciati', contro i locali del Cus Pisa, i Lions Salviano Livorno hanno faticato ad esprimersi sui consueti alti livelli ed hanno ceduto 27-8. I labronici hanno, soprattutto, faticato a capacitarsi di un metro arbitrale severissimo (in tutto, per gli ospiti sette cartellini gialli e un rosso). I gialloblù di casa, che hanno messo in vetrina un buonissimo pacchetto di mischia, hanno legittimato il successo. I cussini, con i 5 punti raccolti, sorpassano in classifica i labronici. Per i Lions Salviano, ora terzi in graduatoria, non mancano forti attenuanti per spiegare la sconfitta. La situazione nella classifica della C2 toscana, girone ovest, dopo 14 giornate: Union Tirreno cadetto 54 p.; Cus Pisa* 51; Lions Salviano Livorno 49; Bellaria Pontedera** 43; Fulgida Etruschi Livorno* 42; Massa** 33; Pistoia*** 27; Rufus San Vincenzo**** 6; Valdinievole*** -6; Garfagnana**** -7. *Cus Pisa e Fulgida scontano 4 punti di penalizzazione;
 **Bellaria e Massa scontano 8 punti di penalizzazione; ***Pistoia e Valdinievole scontano 8 punti di penalizzazione e figura con 1 gara in meno; ****Rufus e Garfagnana 12 punti di penalizzazione. Nelle prossime tre domeniche, negli ultimi tre impegni di una stagione comunque memorabile, nella quale la squadra ha raggiunto livelli impensabili solo pochi mesi fa, gli amaranto guidati dagli allenatori-giocatori Bertolini e Cannavò se la vedranno con il Bellaria Pontedera (in casa), con il Massa (in trasferta) e con il Garfagnana (in casa). Il derby con il Cus Pisa è risultato, a livello agonistico, tutt'altro che acceso. I cartellini di cui sopra sono stati rimediati dai labronici per infrazioni di gioco e non per falli gravi o cattivi. Giocando costantemente in inferiorità numerica (a tratti persino in 12), i livornesi hanno incontrato difficoltà a 'fabbricare' con i propri avanti  palloni giocabili e, di conseguenza, ad imbastire buone trame. I punti
 dei Lions Salviano (peraltro presentatisi in campo senza tre giocatori importanti quali Cannavò, Shani e Corrado Petrantoni) sono stati siglati dall'apertura Civita (una meta e un piazzato per lui). Rosso, per somma di espulsioni temporanee, per Federico Petrantoni. Cartellini gialli anche per Caruso, Testi, Venturi, Rosellini e Lorenzoni. Gli amaranto, dopo il largo successo nel derby cittadino con la Fulgida Etruschi della quinta di ritorno, hanno perso, fuori casa, con le due dirette concorrenti della zona nobile della classifica (Union Tirreno cadetto nel recupero della prima di ritorno e, appunto, Cus Pisa). Sfuma così il sogno di chiudere il torneo sul gradino più alto del podio. Ma il campionato – ribadiamo – è sicuramente ultra-positivo. Alzi la mano chi nella scorsa estate avrebbe scommesso su una situazione di classifica tanto brillante a tre turni dalla fine della regular season... Lo schieramento labronico: La Russa; Miceli,
 Brucciani, Bassano, Filippeschi; Civita, Calvetti; Caruso, Venturi, Petrantoni F.; Testi, Pulaha; Lorenzoni, Rosellini, Salvo. Entrati anche: Ferretti, Contini, Dell'Omodarme. In panchina anche: Margelli, Mazzuoli, Tonelli e Rastrelli.