Benvenuti sul nuovo www.toscanarugby.it

Serie C1: Lions Amaranto la situazione

copertina_serie_c

Il Lucca, prossimo avversario dei Lions Amaranto Livorno (sfida in agenda domenica primo dicembre, alle 14,30, sul terreno labronico ‘Maneo’), ha ricevuto, in questi giorni, una sgradita sorpresa. I lucchesi, nella partita casalinga del 17 novembre, persa, sul campo, contro il Firenze’31 cadetto, 17-29, avevano schierato un giocatore che, per la sospensione cautelativa relativa ad un trauma cranico riportato in una precedente gara, non poteva essere utilizzato. Per tale svista, al Lucca, oltre alla sconfitta a tavolino, sono stati inflitti dal giudice sportivo 4 punti di penalizzazione. Sul piano pratico, per la lotta per le prime piazze, cambia ben poco: il Firenze’31 (quarto in graduatoria), si era assicurato, già sul campo, il massimo della posta e dunque non si vede regalato nulla, mentre Lucca, oggettivamente, non appariva comunque in grado di battagliare per un posto al sole. In questa ultima domenica di novembre, il campionato osserva un turno di riposo. I Lions, nonostante le difficoltà del primo scorcio di stagione, contraddistinto da tre sconfitte in quattro gare, possono ancora ambire alla qualificazione ai play-off promozione. Tre sono i posti disponibili. Cus Siena e Florentia, finora sempre vittoriose nelle gare giocate, appaiono per ora più dotate rispetto alle altre squadre del girone. La sensazione è che per la rimanente piazza utile per i play-off siano in lizza Amatori Prato, Firenze’31, Sesto e, appunto Lions. Gli amaranto devono sfruttare al massimo, in questa parte finale del girone d’andata, un calendario non impossibile. I ragazzi di Conflitto e Gragnani, dopo il match con il Lucca (la cui telecronaca verrà trasmessa da TC2Sport, canale 272 del digitale terrestre, lunedì 2 alle 20,30 e poi in replica martedì 3 alle 13 e alle 18), se la vedranno in trasferta con il Sesto Fiorentino (l’8 dicembre) e in casa con il Valdisieve (il 15). Solo a gennaio verrà recuperato il confronto casalingo con l’Elba, non disputato lo scorso 10 dicembre per l’accertata impossibilità degli isolani di presentarsi sul continente (mare mosso e traghetti bloccati). I Lions hanno la stessa rosa andata ad un passo, nella scorsa annata, dalla promozione in B. Non mancano le potenzialità per togliersi anche in questo campionato grandi soddisfazioni. Le sconfitte rimediate nelle prime giornate sui terreni dell’Amatori Prato, del Florentia e del Cus Siena (inframezzate dal successo interno con il Firenze’31 cadetto) non hanno azzerato le speranze di salire di categoria. Dopo appena quattro gare giocate sarebbe fuori luogo mettere da parte importanti ambizioni….