Benvenuti sul nuovo www.toscanarugby.it

Tirreno cede di misura al Cus Pisa

copertina_serie_c

Qui Union Tirreno –

La Partita contro il CUS Pisa si preannunciava difficile e così è stato: troppe le assenze per motivi lavorativi e per gli infortuni che continuano a bersagliare i cinghiali sanvincenzini, ma chi vuol vincere il campionato deve guardare avanti ed affrontare ogni ostacolo. E’ stato così ed allora sotto con il Pisa.  

La partita inizia subito con un errore banale sul calcio di inizio con un mia tua che nessuno prende per poi fare la frittata da cui esce un pallone dalla parte dei pisani che lo aprono per tutto il fronte di attacco per poi schiacciarlo alla bandierina opposta. Il Rufus indomito si butta in avanti e al 10′ arriva una meta con Catoni che concretizza una bella maul avanzante. Seguono una serie di tre calci che l’arbitro concede al Rufus per le ripetute scorrettezze del Pisa: tutti e tre fuori. Al 30′ meta del Pisa. Al 38′ Sottile pareggia con una bella meta ripartendo a fianco della mischia. trasforma Macchioni. Primo tempo 12-10.

Partenza sprint per il Pisa che già al 2′ va in meta con una bella percussione. Pochi minuti dopo rischia ancora la meta per poi  trasformare un calcio al 8′. Dopo il blackout i ragazzi di Borsato rientrano in partita con un calcio di Macchioni al 15′ ed ancora una meta di Catoni al 20′, fotocopia di quella del primo tempo. L’union è avanti 20-18 ma un minuto dopo il Pisa usufruisce di un calcio che trasforma per il vantaggio. L’ultima parte di gioco vede i locali ad un assalto sterile perché ormai stremati e contro vento il che permette al Pisa di calciare agevolmente e rimandare indietro gli avversari. Finale 20-21   

Malgrado la sconfitta, l’ Union Tirreno (ex Rugby Rufus) è ancora in testa al campionato di serie C a pari merito con il Lions Livorno ospiti la prossima settimana a San Vincenzo per il recupero del mach non giocato a gennaio. 

Prossima partita: 16 febbraio a Massa.

Formazione: Naoui, Morra, Oretti, Fontana, Montano, Macchioni,  Miraglia, Mariotti (Cap.), Pagano, Sottile, Giombetti, Moldovan, Vallini, Catoni, Castagnini. Panchina: Ciarla, Patrone, Longobardi, Mazzarini, Ciurli, Betti.

 Mauro Properzi

 

Qui Cus Pisa

Dopo l’opaca prestazione di inizio anno contro il Massa ed il match rinviato contro il Garfagnana, il Pharmanutra CUS Pisa Rugby torna alla vittoria espugnando il fortino della capolista Union Tirreno al termine di 80 minuti intensi e ricchi di emozioni.
CRONACA – Gli universitari partono subito forte e dopo 2 minuti segnano la loro prima meta al termine di un’azione arrembante finalizzata dell’ala Filacanapa. L’Union reagisce prontamente ristabilendo la parità grazie ad una bella rolling maul impostata a ridosso della linea di meta pisana. Nei minuti successivi i cussini riescono a vincere numerose fasi di conquista, costruiscono azioni di qualità e mettono sottopressione la difesa livornese. È il preludio alla meta che si concretizza al 25mo: mischia ordinata vinta dai gialloblu, ottima azione dei trequarti e sprint finale di Filacanapa. Il vento è forte ed Ostuni fallisce ancora la trasformazione; Union 5, CUS 10. I padroni di casa conquistano progressivamente terreno, si affidano ai calci piazzati per limare il passivo ma restano a bocca asciutta; tuttavia riescono a concretizzare il loro lavoro offensivo al 38mo segnando la loro seconda meta sugli sviluppi di una ripartenza da mischia ordinata. La successiva trasformazione vale il sorpasso; all’intervallo la capolista è avanti di due punti (12 a 10).
Il gioco riparte ed i cussini non perdono tempo: bella conquista in rimessa laterale, la terza linea Bertini accelera, rompe un paio di placcaggi e schiaccia l’ovale in prossimità dei pali. Ferri si incarica della trasformazione, ma l’ovale si stampa sul palo esterno. Moroni e compagni continuano a macinare gioco ed a pressare l’Union nella propria metà campo: Ostuni centra i pali su calcio di punizione ed i gialloblu raggiungono il massimo vantaggio (12 a 18); ma la risposta dei padroni di casa non si fa attendere. Intorno alla metà della ripresa i livornesi accorciano le distanze su calcio piazzato, poi realizzano la meta non trasformata del secondo sorpasso (20 a 18). Al 30mo Ferri risponde con freddezza dalla piazzola, i suoi punti sono quelli decisivi. Nel finale di gara gli universitari provano a segnare la meta del bonus, ma il margine esiguo del vantaggio li rende prudenti. La partita di cartello della terza giornata di ritorno finisce 20 a 21 per il CUS. Una vittoria tanto meritata quanto (troppo) sofferta.
CONCLUSIONI – Dopo questa vittoria che consente alla compagine gialloblu di avvicinarsi alla vetta della classifica, il campionato osserverà un turno di riposo. Il Pharmanutra CUS Pisa Rugby tornerà in campo il 2 Marzo per disputare il match casalingo contro la Polisportiva Valdinievole.
Formazione del Pharmanutra CUS Pisa Rugby: Parisi, Moroni, Hidalgo (20 st Parducci), Torre I., Mirabella, Bertorello, Bertini, Annecchini, D’Amico, Ferri, Di Scala, Risaliti, Magni, Di Scala, Ostuni. A disposizione: Tammaro, Savino, Ricciotti, Duranti, Minichino, Cruschelli. Allenatore Natale.

Cus Pisa Rugby