Benvenuti sul nuovo www.toscanarugby.it

Union Versilia fra propaganda e attività giovanile

1004992_10201076318330298_1393515455_n

Tempo di una prima analisi per l’Union Versilia alla ripresa degli allenamenti dopo il primo trimestre di attività.

Il numero di tesserati è già superiore all’ultimo mese dell’anno scorso, segno che le fisiologiche rinunce di fine anno sono state ampiamente coperte e superate dai nuovi iscritti in tutte le categorie con un particolare e interessante aumento nelle categorie Under8 e Under6 (dai cinque ai 7 anni).

La nuova casa del Campo del Sale si è rivelata accogliente quanto basta e viene migliorata di settimana in settimana grazie agli interventi del tutto volontari dello straordinario team di genitori che rendono più accogliente e funzionale l’impianto e creano quel senso di appartenenza e unità che tanto contraddistingue il nostro sport.

Sfortunatamente la società è ancora alla ricerca delle risorse per poter mettere i pali necessari per disputare in casa le partite dalla categoria Under14 in poi, partite che per ora vengono disputate presso l’impianto dei vicini e amici del Massa Rugby.

Veniamo ora ai risultati sportivi, la fase uno del “campionato” Under14 ha mostrato una costante crescita a livello soprattutto attitudinale seppur riportando anche una vittoria nell’ultima uscita contro l’Amatori Lunigiana.

I tecnici Schioppetto e Panzani non si lasciano spaventare dai passivi anche pesanti subiti nelle prime uscite in quanto figlie soprattutto di fattori emotivi e attitudinali, il rugby in quanto sport di contatto necessita di un’attitudine particolare che spesso in ragazzini alle prime armi è normale non possedere. Senza contare che il Rugby è ancora uno sport relativamente nuovo che si vede poco in TV ed è quindi poco radicato nella mente di chi come i bambini impara soprattutto per imitazione.

Ci si aspetta quindi grandi miglioramenti dal punto di vista della combattività e dell’agonismo già dalle prossime uscite.

I Giovanissimi dell’Under8 hanno esordito lo scorso 10 novembre a Livorno ad un concentramento organizzato dagli Etruschi cui hanno partecipato altre 6 società toscane con un totale di bambini che sfiorava il centinaio. Tante mete e tanto divertimento anche per i piccoli “totani” che nonostante le sconfitte hanno festeggiato a più non posso l’occasione dimostrando lo spirito che dovrebbe animare ogni sportivo che si rispetti.

Procede bene anche il settore femminile con le tre atlete Longaron, Di Nello e Bertini (che di recente ha partecipato a un torneo con la rappresentativa Toscana) che si stanno distinguendo positivamente all’interno della squadra del Pharmanutra Cus Pisa in cui sono in prestito e che si sta rendendo protagonista di un ottimo inizio di Coppa Italia.

L’Under18 rappresentata dagli atleti Angelini, Crocetti e Caniparoli è anch’essa incorporata nella squadra pisana che da così la possibilità di fare esperienza anche a quei ragazzi che non rientrano nelle categorie iscritte a campionati dalla Rugby Union Versilia. I ragazzi stanno mostrando infatti una notevole crescita tecnica.

Infine i quattro atleti Under16 Morotti, Angelini, Del Prete e Leone militano da novembre nelle fila dei Lions Amaranto, società legata all’Union in maniera molto stretta in quanto tre allenatori al momento giocano per la prima squadra livornese così come il presidente Speca faceva prima di appendere gli scarpini al chiodo.

Un ottimo stato di forma quindi per la giovane società versiliese confermato anche dai tecnici federali Romei e Saccà presenti lo scorso martedì 29 ottobre per un allenamento congiunto con i vicini del Massa Rugby e dell’Amatori Lunigiana, oltre che con il Garfagnana con la quale esiste già una solidissima collaborazione, culminato in un grandioso terzo tempo organizzato dai genitori.

Come lo scorso anno naturalmente ci si appresta a partire con il progetto di propaganda sportiva nelle scuole che quest’anno vedrà coinvolte un maggior numero di scuole grazie all’aumentato numero di allenatori che in maniera del tutto volontaria e gratuita investono un po’ del loro tempo libero per diffondere il verbo del Rugby tra i più piccoli.

Queste le scuole coinvolte: Medie Barsanti (Pietrasanta), Santini (Tonfano), Ugo Guidi (Forte dei Marmi) e istituti superiori Chini (Lido Di Camaiore), Michelangelo (Forte Dei Marmi) e Don Lazzeri (Pietrasanta).

 

 

 

 

Ufficio Stampa Rugby Union Versilia